VILLALTA DI FAGAGNA

Fagagna

Il nome ha come base il latino fagus, faggio (da cui Faganeu e poi Fagagna), in riferimento ai boschi che un tempo ricoprivano questa parte del Friuli. Fagagna compare nella storia l’11 giugno 983 in un diploma emanato a Verona da Ottone II di Sassonia. Il sovrano del Sacro Romano Impero Germanico concedeva alla chiesa di Aquileia il possesso del castello di Fagagna con tutti i diritti sul territorio ed i suoi abitanti per un raggio di tre miglia.
Abitata fin dalla preistoria e dalla protostoria, l’area di Fagagna fu occupata dai Romani a partire dal I secolo a.C. L’insediamento continuò anche dopo la caduta dell’Impero romano e l’arrivo dei Longobardi (568), nel X secolo, come già ricordato, Fagagna passò in mano al Patriarcato di Aquileia e il 3 giugno 1420 fece atto di dedizione alla Repubblica di San Marco entrando a far parte del Dominio di Terraferma della Serenissima. Tale ordinamento rimase immutato fino alla caduta di Venezia nel 1797.

 

Azienda Agricola IL POGGIO

Lungo la strada che collega Martignacco a Moruzzo, poco prima di raggiungere l’antico Castello e l’abitato di Villalta di Fagagna, ha sede l’Azienda del Poggio. Una località del Friuli Venezia Giulia conosciuta per i suoi paesaggi di estrema bellezza e per la natura incontaminata, per i piccoli borghi ancora intatti e per la famosa Strada dei Castelli e del Prosciutto.

L’Azienda del Poggio è un unicum di vigneti, prati stabili e coltivazioni, dove la casa padronale, la cantina ed il grande giardino con alberi, piante e fiori sono il cuore pulsante.

http://www.aziendadelpoggio.it