Cos’è FOLK in TOUR

“la magia dei luoghi, delle genti, delle tradizioni” 

Folk in Tour 2018 vuole essere un modo di vivere la musica attraverso i luoghi, le persone le tradizioni con particolare attenzione agli artisti Friulani che da anni viaggiano e si muovono in questo territorio e oltreconfine, in sinergia a diversi artisti stranieri che hanno fatto della musica il proprio stile di vita.

Il Festival Folk In Tour è ideato, promosso ed organizzato dall’Associazione Traditional Modern Folk Music Friuli Venezia Giulia, con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia , il Patrocinio del’Uti delle Valli e delle Dolomiti Friulane in collaborazione con il Comune di Grado, Comune di Treppo Ligosullo, Comune di Paluzza, Comune di Aquileia, Le Pro Loco del comune di Paluzza, Uti della Carnia, Amo Grado, Carnia Musei e Galleria d’arte moderna di Treppo Ligosullo.

Main sponsor del festival: Angoris. Tra i sostenitori di questo evento le aziende Agriturismo Randis, Cussigh Bike, Zoncolan.

Il Festival si aprirà poi il 19 Maggio  fra le vie e le piazze di Grado, per proseguire il 20 Maggio presso Treppo Ligoullo, il 2 Giugno a Paluzza e il 18 Giugno con il concerto di fine stagione presso il centro storico di Aquileia. 

LE DATE E GLI ARTISTI

L’apertura ufficiale sarà il 18 Giugno 2018 a Grado presso l’Hotel Fonzari, con una conferenza sulle tecniche e la storia del violino tradizionale tenuta da Giulio Venier e Kjell-Eriks Eriksson, poi il pranzo con i musicisti accompagnato dai Carantan. Nel pomeriggio si susseguono una lunga serie di iniziative, tra cui l’incontro con il giovane liutaio Luca Zerilli, esibizioni dell’Orchestra dei Bambini dell’Associazione Musicale Piano Suzuki di Trieste e, in conclusione, gli ipnotici ritmi di danza della Compagnia del Barbecocul. La sera vi sarà invece il concerto delle celeberrime band svedesi Triakel e Hoven Droven.

Nella seconda giornata, il 20 Maggio presso Treppo Ligosullo, il festival sarà aperto dall’inaugurazione della mostra “Vita di Gina Marpillero nel Novecento friulano” nella Galleria d’Arte Moderna di Treppo. Nel primo pomeriggio, l’organizzazione offre il pranzo accompagnato dalla musica di TradMod ospitata dall’Albergo Cristofoli ed, a seguire, vi saranno uno stand di liuteria di Mario Franzil, il concerto dei coinvolgenti Tona Libre, quello del duo classico CrisMa e il bellissimo laboratorio di percussioni per bambini tenuto da Stefano Andreutti. Il grande concerto serale prevede invece l’esibizione del duo chitarra e violino, Dos Folks, dotati di elettrizzante sintonia, quella dei Triakel e degli Hoven Droven dalla Svezia.

La terza giornata, il 2 Giugno a Paluzza, si aprirà con la conferenza tenuta da Maria Hafner e Andy Safer presso la ex Chiesa di San Giacomo. Di nuovo l’organizzazione propone il pranzo accompagnato dalla musica di Gesinger Muse presso la pizzeria Italia e, a seguire, l’esibizione dell’orchestra dei bambini di Anduins, quella dei Gesinger Muse e il laboratorio di percussioni per bambini tenuto da Stefano Andreutti. Il pomeriggio sarà chiuso con un aperitivo organizzato dal vice-sindaco di Paluzza presso l’ex Chiesa di San Nicolò, Casteons, dove suonerà Diego Petrella, pluri premiato pianista classico diplomato al Conservatorio G. Verdi di Milano. Dalle 20, nella calda e piacevole atmosfera della Segheria Veneziana, suoneranno i tedeschi Gesinger Muse, gli Irish and More ed il trio austriaco Aniada a Noar.

Il Tour musicale di questa Stagione si concluderà il 18 Giugno ad Aquileia presso la Piazza Patriarcato e per l’occasione si esibirà lo scoppiettante duo Dos Folks, Giulio Venier e Michele Pucci, ed il duo Emilyn Stam e Filippo Gambetta.

 

Non mancheranno eventi collaterali quali mostre e laboratori e alcuni momenti conviviali in collaborazione con le aziende del territorio.

Un vero e proprio tour che vede, per questa stagione, 4 importanti date con più di 20 artisti e repertori musicali creati e pensati appositamente per la manifestazione che vuole entrare in sinergia con le diverse realtà del territorio per valorizzare l’enorme patrimonio storico, culturale, geografico tra terra e cielo del Friuli Venezia Giulia.

 

 

Il PROGETTO

Sarà un’occasione per aprire le porte ad ospiti internazionali da diversi paesi europei ma anche per riaprire paesi e borgate, luoghi e spazi diversi tra loro da Grado, alla città di Treppo Ligosullo, all’antica Segheria Veneziana di Paluzza, fino all’importante centro storico di Aquileia.

“Folk in Tour”  sarà sopratutto CONCERTI ed EVENTI per valorizzare le borgate ed i luoghi del Friuli : Grado, Treppo Ligosullo, Paluzza ed Aquileia si animeranno con i musicisti che percorreranno le strade di sassi, le piazzette, i boschi di faggi, panorami mozzafiato e angoli di cielo, castelli e montagne saranno inondati di musica.

“Folk in Tour” sarà anche WORKSHOP DI VIOLINO FOLK internazionale con maestri d’archi di diverse nazionalità Scozia,  Austria, Italia  insieme per una tre giorni un’opportunità preziosa un occasione formare giovani ed interessati ai diversi modi di vivere e suonare il violino folk.

“Folk in Tour” vedrà ARTISTI EUROPEI e NAZIONALI maestri d’archi, appassionati di viola, violino, contrabbasso, tradizioni orali e stili diversi;

“Folk in Tour”  non solo musica ma anche MOSTRE e LABORATORI verranno allestite al fine di rendere più coivolgente l’esperienza. Incontri con persone, genti, ritrovi di saperi e sapori.

“Folk in Tour” LUOGHI GENTI TRADIZIONI per creare emozioni evocative, momenti magici in questa nostra meravigliosa terra che è il Friuli Venezia Giulia.

 

IDEA PROGETTUALE:
Associazione Culturale “Giulio Venier” Traditional Modern Folk Music in Fvg

DIREZIONE ARTISTICA:
Giulio Venier

Organizzazione e Staff: 

Ing. Giovanna Venier

Media Marketing:

Giulio Petrella

Gestione Economica e Staff:

Mariarosa Pizzo